Presentazione

Giaveno è la Città più grande della Val Sangone, nelle Alpi Cozie, a 35 chilometri circa da Torino.
La catena montuosa dell’Orsiera Rocciavré la cinge come un anfiteatro. Ha un’origine antica che la leggenda vuole legata ad Annibale e al suo passaggio sulle Alpi. In epoca romana è documentata la presenza della famiglia Gens Gavia. Nel Medioevo (1286) vi si svolse la prima riunione del Parlamento piemontese, in frazione Villa. Per secoli fu sotto la dominazione della Sacra di San Michele.

I boschi, le borgate, le attrattive naturalistiche e architettoniche e il clima la rendono una località di villeggiatura rinomata; l’ospite più illustre fu il Cardinal Maurizio di Savoia, Abate commendatario della Sacra di San Michele, che la scelse come residenza e ne cambiò la struttura urbanistica costruendo il suo Palazzetto Abbaziale e favorendo l’edificazione della nuova Collegiata di San Lorenzo.

Aria fresca per il bel mondo: la Valsangone fu patria di villeggianti “altolocati” negli anni tra il XIX ed il XX secolo: lo testimoniano le ville liberty di via Freinetto a Coazze, di Giaveno e di Trana. A Giaveno Augusto Monti si innamorò della zona del Romarolo, dedicandole il libro “Val d’Armirolo ultimo amore”. Infine, le origini dello sci italiano si fanno risalire alle discese all’Alpe Colombino del pioniere svizzero Adolfo Kind (1898). Basterebbero queste note per percepire come Giaveno e la Val Sangone siano sempre state mete ambite: ancora oggi d’estate la popolazione in Città aumenta del 30 per cento (i dati provengono dalla quantità di rifiuti raccolti).

Negli ultimi anni Giaveno punta all’attrattiva turistica con una grande offerta di manifestazioni, spettacoli ed eventi rivolti a un pubblico variegato, dagli amanti dei mercatini dell’antiquariato alle famiglie, dalle giovani coppie agli anziani.

Acqua, boschi e funghi sono le parole chiave scelte per far conoscere Giaveno: passeggiate, parchi e prati sono un buon biglietto da visita anche per le famiglie e per chi ha bambini piccoli.

Laboratorio creativo

Laboratorio creativo

Giovedì 8 Dicembre 2022 dalle 15 alle 17 sarà possibile partecipare al laboratorio creativo in collaborazione con Angela Anna Ventruti, PIGNE DOLCI E GOLOSE SOTTO L'ALBERO!! Prenotazione obbligatoria allo 0119374053 - 3351006492  

Crea il tuo albero di Natale

Crea il tuo albero di Natale

Invitiamo a prendere parte a questo simpatico contest! Create un albero (altezza massima 40cm) con materiali insoliti e/o di recupero, e portatelo all'ufficio turistico entro il 6 dicembre: verrà esposto l'8 dicembre in Via Stazione, dove potrà essere visto e votato...

Mattinata del Riuso

Mattinata del Riuso

L'Assessorato all'Ambiente con l'Associazione Progetto Valsangone  organizzano la Mattina del Riuso  con appuntamento ogni terza domenica del mese dalle 8.30 alle 12.30. presso l'area dei campi calcio di via Beale.

Caccia al mostro – venerdì 28 ottobre 2022

Caccia al mostro – venerdì 28 ottobre 2022

Venerdì 28 Ottobre alle 20,30 all'istituto Pacchiotti, potrete partecipare ad una CACCIA AL MOSTRO A TEMA STRANGER THINGS!! Una serie di enigmi vi porteranno a scoprire personaggi, mostri e stranezze direttamente dal Sottosopra!! Per la squadra vincitrice, premio a...

“Senza sparare un colpo”   Venerdì 28 ottobre 2022

“Senza sparare un colpo” Venerdì 28 ottobre 2022

Nuovo appuntamento con il teatro all'Ecomuseo della Resistenza della Val Sangone a Coazze. Per il programma Sentieri resistenti a teatro" venerdì 28 ottobre verrà presentato  alle 21.15 "Senza sparare un colpo"  di Swinging Turin con la regia di Giancarlo Viani. Lo...